Messina sprecone, al ”San Filippo” il derby è del Catania, giallorossi sconfitti per 2 reti a 1.

All’ 8′, minuto episodio che cambia il match: Anastasi viene steso da Gil, l’arbitro estrae il rosso per chiara occasione da gol. La punizione seguente di Musacci termina fuori. Al 12′, il Messina è ancora pericoloso: Il diagonale di Sanseverino è parato magistralmente da Pisseri. Al 17′, prova il tiro Mancini, tiro debole, para Pisseri. Al 28′, il cross di Milinkovic viene impattato da Da Silva, la cui conclusione di testa viene parata miracolosamente da Pisseri. Un minuto dopo il Messina ha ancora una clamorosa occasione con Anastasi, il quale tutto solo in area, spara in bocca al portiere. Porta stregata per il Messina. Finisce praticamente qui il primo tempo. 

Al 51′, il Messina è ad un passo dal vantaggio: il colpo di testa di Maccarrone viene salvato sulla linea da Bucolo. Al 58′, il Messina viene premiato: dopo l’errato disimpegno di Bergamelli, Russotto stende in area Anastasi, per l’arbitro è calcio di rigore. Sulla sfera si presenta Milinkovic. Il tiro dell’attaccante franco-serbo, si insacca, pallone da una parte portiere dall’altra. 1-0. Fanno festa i circa 7.000 del ”San Filippo”.  Al 65′, l ‘episodio che cambia il match: Da Silva già ammonito, si fa espellere dopo un ingenuo fallo. Al 72’, Berardi salva la porta del Messina, sulla punizione di Fornito. Un minuto dopo partenza fulminante di Milinkovic, che arrivato dentro l’area tutto solo, getta alle ortiche il possibile 2-1.  Al 75′, il Catania pareggia: il cross di Marchese impatta l’ex Pozzebon, e batte Berardi per l’1-1. Pochi minuti dopo il Messina spreca l’impossibile: Milinkovic parte in contropiede, serve un passaggio d’oro per Rea, il cui tiro viene sparato addosso a Pisseri. All’ 83′, il Catania potrebbe ribaltare tutto: Grifoni atterra Pozzebon, per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Pozzebon. La conclusione del centravanti romano, finisce sui cartelloni pubblicitari. Due minuti dopo però il Messina viene punito: la rasoiata dell’ ex Barisic finisce in fondo al sacco. Rimonta completata. 1-2. Pisseri salva gli ultimi assalti peloritani. Finale, Catania batte Messina 2-1. Gli etnei festaggiano. 

FINALE: MESSINACATANIA 1-2

Marcatori: 58′ Milinkovic (rig.), 75′ Pozzebon, 86′ Barisic

Messina: Berardi; Grifoni, Rea, Maccarrone, Bruno; Da Silva, Musacci, Sanseverino (87′ Plasmati); Mancini (66′ Foresta); Milinkovic, Anastasi. Allenatore: Cristiano Lucarelli. A disposizione: Russo, Ansalone, De Vito, Palumbo, Saitta, Akrapovic, Capua, Ciccone, Ferri, Madonia.

Catania: Pisseri; Gil, Bergamelli, Machese, Djordjevic; Biagianti, Bucolo (69′ Barisic), Fornito; Russotto (66′ Parisi); Pozzebon, Tavares. Allenatore: Mario Petrone. A disposizione: Martinez, Scoppa, Mbodj, Di Grazia, De Rossi, Longo, Piermarteri, Mazzarani, Manneh.

Arbitro: Francesco Fourneau di Roma 1
Assistenti: Michele Nocenti di Padova e Luca Cassarà di Cuneo

Ammoniti: Rea (ME), Da Silva (ME), Russotto (CT), Bergamelli (CT), Anastasi (ME), Fornito (CT), Grifoni (ME), Bruno (ME)
Espulsi:  Gil (CT, rosso diretto) e  Da Silva (ME, doppia ammonizione)

Corner: 5-7
Recupero: 1′ e 3′                                                                                       Spettatori: Circa 6.000 (600 ospiti, abbonamenti non validi per via della ”Giornata Giallorossa”).                                                                                  Foto: ilForzaMessina.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...